• L'Esinante

Il Fienile di Musica Distesa - 2021

Non sappiamo se è una ripartenza o una rinascita. Certo è che non vediamo l’ora di riaccendere le luci del nostro palco, per la terza edizione del Fienile di Musica Distesa.

La formula ormai la conoscete: piccoli eventi / concerti all’insegna della buona musica, del buon vino e della buona birra. E sì, c’è anche qualcosa da mangiare. L’ingresso è gratuito dalle 19.00 e per le due serate di "Beviamoci un disco" sarà obbligatorio prenotare (per chi segue la degustazione ci sarà una quota da pagare).

Si comincia giovedì 15 luglio: ci ascoltiamo “Com’è profondo il mare” di Lucio Dalla, raccontato da Giuliano Dottori, e ci beviamo i vini de LA VALLE DEL SOLE - vino e ospitalità, presentati da Alessia Di Nicolò.


Il 22 luglio il primo live. Sul palco Marta Tenaglia con la sua voce sussurrata, un'emotività disarmante e una fragilità che diventa dirompente.

Il 29 luglio tocca ad Alessio Bondì con il suo nuovo album “Maharìa”. Vero autore di razza, la sua scrittura è meticcia: nasce da radici folk e si mescola con i ritmi contemporanei e il suono esotico della lingua natìa, il dialetto palermitano.

Il 4 agosto, unico mercoledì di questa stagione, torna a trovarci IL CAIRO, giovane cantautore milanese fresco di uscita del suo Ep di esordio “Scirocco”, che sta bruciando decine di migliaia di ascolti su Spotify.

Il 12 agosto ultimo live (sarà vero?) con Giulio Larovere, che con la sua voce soul e l’anima blues ci porta le canzoni del suo ultimo concept album “Road Sweet Home” dedicato alla vita On The Road di John Knewock.

Le luci del Fienile si spegneranno il 19 agosto, con un Beviamoci un disco dedicato a “Rust Never Sleeps” di Neil Young che dialogherà idealmente con i vini di Colle Jano di Cupramontana.


Vi aspettiamo!


5 visualizzazioni0 commenti